Perchè donare

image1Il sangue, con le sue diverse parti (emocomponenti) non può essere prodotto in laboratorio.

Gli emocomponenti sono strumenti terapeutici disponibili solamente grazie alla donazione anonima, volontaria e gratuita.

Il fabbisogno di sangue sta aumentando costantemente in relazione alla crescente qualità e complessità dell'attività sanitaria.

Donare sangue, gesto semplice ma di alto valore civile, significa partecipare alla costituzione di quel patrimonio comune che è "la banca del sangue" ospedaliera, la quale distribuisce gratuitamente i componenti del sangue a chi ne abbia necessità.

Il sangue è una fonte di vita rinnovabile perchè un organismo sano lo reintegra velocemente.

La donazione non costituisce un rischio, anzi con le donazioni periodiche, lo stato di salute del donatore viene costantemente controllato mediante le analisi del sangue.

Donare il sangue è un gesto di solidarietà... significa dire con i fatti di "partecipare" alla vita di chi sta soffrendo.

Il sangue non è riproducibile in laboratorio ma è indispensabile alla vita. Indispensabile nei servizi di primo soccorso, in chirurgia nella cura di alcune malattie tra le quali oncologiche e nei trapianti.

Tutti domani potremmo avere bisogno di sangue per qualche motivo. Anche tu. La disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo di solidarietà da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità.

Le donazioni di donatori periodici, volontari, anonimi, non retribuiti e consapevoli... rappresentano una garanzia per la salute di chi riceve e di chi dona.

Aiutiamoci a vivere meglio